Architettura

Padiglione per la XVI Biennale di Architettura del Cile

La qualità dell’architettura cilena è ormai riconosciuta a livello internazionale. Un’architettura temporanea molto  elegante e dal carattere contemporaneo. Forse uno dei motivi di questo successo sono le numerose competizioni all’interno del mondo accademico, oltre ad una classe di imprenditori avveduti e acculturati. Non ultima ragione è la Biennale di Architettura di Santiago del Cile 2010. Già l’architettura del padiglione denuncia tutto ciò. Quattrocento metri quadrati di semplicità ed eleganza, posizionati di fronte al Mac, il museo che lo ospita. Un edificio bello, leggero, elegante, dove perfino il basamento ha un forte carattere compositivo oltre che decorativo. Lo “Square of jugglers” è costituito da una struttura in tubolare metallico (ponteggio) rivestito con lastre/strisce di Aluzinc di seconda scelta che si intrecciano con la struttura tubolare. Da segnalare il fatto che al termine della biennale l’opera è stata completamente riciclata.